Verona a Capodanno: 5 cose da fare nella città di Romeo e Giulietta

È una città capace di incantare ogni giorno dell’anno, ma Verona a Capodanno può lasciarti dei ricordi davvero speciali: dagli spettacoli pirotecnici al concerto al Teatro Filarmonico, senza dimenticare la casa di Giulietta, puoi vivere un soggiorno indimenticabile e divertirti… senza spendere troppo. Scopri come, con i consigli di ibis!

1. Aspettare il nuovo anno in Piazza Brà
A Capodanno, il cuore di Verona si anima e diventa il teatro di eventi musicali e pirotecnici. Migliaia di persone si ritrovano in Piazza Brà, a due passi dall’Arena e poco distante dal Lungadige, per annunciare l’arrivo del nuovo anno in una delle città più romantiche al mondo. 
Se vuoi essere certo di non perderti lo spettacolo, avvicinati alla piazza con un po’ di anticipo, perché potrebbero chiudere gli ingressi, al raggiungimento della capienza massima!

2. Passeggiare per il centro, dal Ponte Scaligero alla casa di Giulietta
Tra i simboli della città di Verona che ti consigliamo di visitare a Capodanno, non possono mancare il Ponte di Castelvecchio, o Ponte Scaligero, e la celeberrima casa di Giulietta. Il primo è un vero ritratto del Medioevo, con torri, merlature e arcate che tagliano l’Adige proprio nel centro della città: attraversalo e ti sembrerà, per qualche istante, di tornare indietro nel tempo.
La casa di Giulietta poi, nota in tutto il mondo per l’opera si Shakespeare, è uno tra i simboli di Verona più celebri. È stata costruita tra la fine del Duecento e l’inizio del Trecento, e sull’arco d’ingresso potrai vedere il simbolo della famiglia di Giulietta, i Capuleti.
L’interno, che nel tempo è stato ricostruito totalmente, ha però mantenuto uno stile e un’atmosfera tipicamente medievali. Nella stanza dal letto, potrai trovare il letto e due costumi che il regista Franco Zeffirelli ha usato per il suo Romeo e Giulietta.

3. Assistere al concerto di capodanno
È un appuntamento fisso, una tradizione: a Verona, a Capodanno, non può mancare il Concerto al Teatro Filarmonico, durante il quale l’orchestra ripropone i classici dell’opera italiana e internazionale, ma anche opere più recenti, come celebri colonne musicali di classici del cinema.
4. Scoprire i presepi da tutto il mondo
Dal tardo novembre alla fine di gennaio, passando per Capodanno, a Verona giungono presepi da tutto il mondo a raccontare il Natale. 
La Rassegna Internazionale del Presepio nell’Arte e nella Tradizione, ospitata nell’Arena, ti farà viaggiare indietro nel tempo, tra le miniature di piccole natività o vere e proprie riproduzioni dell’antica Betlemme. 

5. Assaggiare i dolci tipici...oltre al Pandoro!
Il capodanno a Verona è anche l’occasione giusta per scoprire tutti i dolci tipici della città. Se è vero che il Pandoro rappresenta il simbolo gastronomico noto in tutto il mondo, infatti, esistono anche altre specialità natalizie veronesi che potrai assaggiare in questo periodo.
Una di queste è il Nadalin, stella a cinque punte non troppo diversa dal Pandoro, che ha una storia particolare: è stato infatti creato verso la fine del 1200, per festeggiare il Natale e allo stesso tempo omaggiare i signori di Verona, i Della Scala. Dallo stesso Nadalin deriva l’Offella d’Oro, più ricca e soffice, profumata come appena uscita dal forno.

Come vivere Verona a Capodanno tra musica, fuochi d’artificio e dolci tipici
Le attrazioni da vedere a Verona a Capodanno, come vedi, non mancano! Ora non ti resta che scegliere fra uno dei nostri hotel economici a Verona per organizzare le tue vacanze in città e partire alla scoperta dei luoghi più caratteristici e celebri. 
Vivere gli eventi della città nell’inconfondibile cornice scaligera, e rendi unico il tuo Capodanno a Verona con ibis!

Nous vous
recommandons

Hotel economici a Verona
Week end low cost a Verona
8 Luoghi da vivere a Verona



Partager par email Partager sur Twitter Partager sur Facebook