Cosa fare a Napoli quando piove? Visita i Musei della città!

Napoli è nota per il suo clima mite e le sue giornate estive anche d’inverno, ma gli acquazzoni possono sorprenderti anche qui e in questi casi devi sapere come investire il tuo tempo, visto che ti trovi in una città che non conosci. 
Allora, cosa fare a Napoli quando piove? Niente paura, la città partenopea offre tanti spunti culturali: segui l’itinerario di ibis alla scoperta dell’arte e della storia della città nei suoi interessanti Musei.

1. Visita la Città della scienza, il museo interattivo di Napoli
Una visita alla Città della Scienza è un salto nel mondo delle più grandi scoperte dell’uomo. Come museo interattivo ti permette di prendere parte in prima persona alla sperimentazione, sia di fenomeni naturali che tecnologici. 
Vuoi scoprire le sfaccettature del corpo umano? Nell’area Corporea potrai dare sfogo a tutte le tue curiosità sull’argomento. 
Nel planetario ti sembrerà di toccare l’universo con un dito e nell’area dedicata al mare potrai tuffarti nelle profondità per un viaggio nella storia di questo mondo blu. 
Se poi la visione degli insetti non ti turba, visita l’area espositiva Insetti & Co, interamente dedicata alle specie di insetti, più o meno conosciute.

2. Una tappa al Pan, il Palazzo delle Arti di Napoli…per tutte le età!
Al riparo dalle intemperie, una visita al Palazzo delle Arti di Napoli (Pan) è l’ideale se sei in cerca di stimoli culturali e creativi. 
Il grande museo è dedicato all’arte contemporanea in tutte le sue sfumature, coinvolgendo grandi e piccini e conducendoli alla scoperta di pittura, fotografia, architettura e persino dei fumetti
Se pensi di visitare un museo classico ti sbagli: Pan ti porta su e giù nel mondo delle arti, con le sue esperienze multimediali e le opere di artisti che ti lasceranno a bocca aperta.

3. Immergiti nella regalità del Museo di Capodimonte
Più che un Museo, Capodimonte sembra una reggia. Nata come residenza di caccia di Re Carlo di Borbone, oggi è la sede di un museo in cui puoi ammirare collezioni di altissimo pregio risalenti persino al Cinquecento. 
Basta uno sguardo alla Collezione Farnese di Re Carlo per riportarti indietro nel tempo e regalarti la visione di quell’epoca così sfarzosa e sontuosa.
Qui puoi ammirare anche le porcellane di Capodimonte nelle loro esclusive collezioni reali, e se il tempo ti assiste (o se hai a portata di mano l’ombrello) puoi approfittare di una passeggiata nel Real Bosco, nominato parco più bello d’Italia!

4. Rifugiati nelle memorie dal sottosuolo di Napoli
Se il maltempo ti impedisce di visitare la città alla luce del sole, puoi scendere nelle sue profondità e scoprire la Napoli sotterranea
Sempre sulla scia del tour sottoterra, puoi visitare le Catacombe di San Gennaro, patrono della città. 
Tra gallerie e cave di tufo, sarà proprio come viaggiare nel tempo! Scopri l’esistenza di un mondo nascosto dove vedere tracce tangibili risalenti ad epoche lontane.

5. Consolati con lo street food o la pizza napoletana
Il tuo tour culturale merita anche una pausa e gustare qualche specialità culinaria napoletana è un’ottima consolazione contro la pioggia che cade! 
Puoi andare sul classico e ordinare la vera pizza napoletana, con il cornicione alto e ripieno, oppure scegliere del delizioso street food con i suoi fritti da non perdere. Hai mai provato il cuoppo? Il cono ti riserva appetitose sorprese: mix di verdure, mozzarelline e pesce fritto che ti delizieranno con il loro sapore, facendoti dimenticare anche il maltempo! 

Soggiorna a Napoli con ibis
Ora che hai ben chiaro cosa fare a Napoli anche quando piove, non hai più scuse! È tempo di cercare un alloggio adeguato, magari in centro città: ibis è ciò che fa per te, scopri dove si trovano i nostri hotel economici a Napoli e goditi la città anche quando il sole non c’è.
Nous vous
recommandons

Itinerari in Italia: in viaggio con la musica
Guida ai Musei della Scienza in Italia, per gli amanti di scienza e tecnologia



Partager par email Partager sur Twitter Partager sur Facebook